Taylor Jackson ha girato un film hot in una Tesla

Taylor Jackson ha girato un film hot in una Tesla

Da sempre la macchina è uno dei posti prediletti perchè le coppie di ogni ordine e grado possano appartarsi: la cosa è talmente nota che qualsiasi film, che si tratti di uno per adulti o meno, è ben nota agli spettatori. Del resto alzi la mano chi non ha mai fatto sesso in auto: credo siano davvero pochi a rientrare in questa casistica, visto che la macchina puoi portarla in posti discreti e dare fuoco alla tua passione quando, ad esempio, a casa non c’è modo e in hotel costa troppo. Certo farlo a macchina ferma è molto meglio… che durante la guida, cosa davvero pericolosa come anche film quali L’occhio del male tratto da Stephen King ci ricordano. Lo ricordate? Tutto ebbe inizio da un rapporto sessuale in auto finito male

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

La trovata di marketing inventata da PornHub, qualche giorno fa, è destinata a fare discutere: una scena di sesso girata dalla pornostar Taylor Jackson, ribattezzatasi su Twitter “Tesla Taylor“, all’interno di una Tesla con sistema di guida autonomo. Trovata niente male, almeno a prima vista, perchè se ci pensa “lei” a guidare dovremmo essere a posto e fare le nostre cose con la giusta concentrazione – ma le cose non sono così semplici, purtroppo.

L’autorevole portale Auto.it ha sottolineato la pericolosità di una scena di questo tipo, visto che – giustamente – bisogna ricordare che l’Autopilot della Tesla non è affatto un sistema di guida autonoma, ma solo un ausilio alla guida molto avanzato. Tesla è piuttosto chiara in merito, fin dall’inaugurazione e prima diffusione di questa tecnologia, e davvero non si capisce perchè non tenere conto di queste semplici indicazioni: “L’Autopilot è destinato all’uso da parte di un guidatore attento, che tenga sempre le mani sul volante e sia pronto a subentrare in qualsiasi momento. L’Autopilota è progettato per diventare più efficace nel tempo tempo, ma nella sua forma attuale non è un sistema di guida autonoma“.Per cui, magari, forse è meglio che certe fantasie restino tali, al massimo guardarle su internet, e non pensare affatto di cimentarsi in giochi erotici davvero rischiosi, per se e per gli altri.