Ricerca Ricoh: tempo di cambiamenti per le Pmi

Ricerca Ricoh: tempo di cambiamenti per le Pmi

Secondo una nuova ricerca Ricoh le Pmi di tutta Europa si sentono coinvolte nelle trasformazioni che stanno rivoluzionando il mercato, ma poche sono pronte a cavalcarle.  

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Il termine innovazione è molto abusato e questo purtroppo rende difficile per un’azienda capire come e quando innovare. Nonostante ciò, le imprese concordano sull’importanza di trasformarsi rapidamente. Questo è quanto emerge dal nuovo report di Ricoh “Generation Innovate” che ha coinvolto 3.300 manager di Pmi di tutta Europa.

Il 78% delle Pmi coinvolte nella ricerca Ricoh afferma che il settore in cui opera è cambiato molto negli ultimi cinque anni, il 75% ritiene che nei prossimi cinque è destinato a mutare ancora e, a detta del 40%, i cambiamenti saranno ancora più dirompenti.

Solo una piccola percentuale delle Pmi ritiene di essere attualmente pronta per le trasformazioni che interesseranno il proprio settore. Tra queste, incertezza economica (25%), sempre maggiore automazione delle attività (27%), nuovi requisiti normativi (27%), evoluzione delle aspettative da parte dei clienti (31%) e aumento della competizione (31%).

Di conseguenza, tante opportunità vengono sprecate. I risultati della ricerca Ricoh mostrano come il ritmo sempre più veloce con cui avvengono i cambiamenti stia creando nuovi ostacoli che molte Pmi non sono abbastanza agili da superare. Il 41% delle Pmi sostiene di aver perso molte opportunità a causa della mancanza di innovazione e il 33% ha già provato, ma senza riuscirci, ad innovare la propria attività.

Questa situazione però è tutto fuorché un capolinea. Il ritmo del cambiamento non rallenterà. Se si riuscisse a definire meglio cosa significhi fare innovazione, il cambiamento non rappresenterebbe più un ostacolo, ma una possibilità per tagliare nuovi traguardi.