LA SCUOLA AI TEMPI DEL COVID-19: MILANO Gemellaggio tra scuola privata e pubblica – Nasce un nuovo progetto di SMART LEARNING (ICS – Ist: E. Morante)

LA SCUOLA AI TEMPI DEL COVID-19: MILANO Gemellaggio tra scuola privata e pubblica – Nasce un nuovo progetto di SMART LEARNING (ICS – Ist: E. Morante)

ICS International School, istituto che da subito ha attivato lo Smart Learning, aiuta la scuola pubblica di Milano Elsa Morante: unite le forze e le competenze per superare la crisi e ricostruire un rinnovato Sistema Italia.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

“Il nostro concept di scuola del futuro è la democratizzazione della formazione – dichiara Stefano Paschina, managing director di ICS International School – siamo gemellati ad una scuola pubblica di Milano, la Elsa Morante e stiamo programmando per gli alunni di questo plesso, dei corsi virtuali, dotando di device tecnologici bambini e famiglie che non hanno avuto la possibilità̀ di adeguarsi allo Smart Learning. Il futuro sono i bambini. È un messaggio che la ICS vuole lanciare a tutte le scuole internazionali nel territorio nazionale, per supportare la formazione soprattutto in un momento cruciale come quello attuale”.

In un momento attuale così sensibile, per i bambini in primis, ICS International School – parte del gruppo Globeducate – dà voce virtuale ai suoi docenti, organizzando vere e proprie classi digitali per non perdere il contatto con la realtà̀ e per ricondurre gli alunni ad una loro rassicurante routine quotidiana e il più possibile creativa.

È proprio partendo dall’esempio italiano di ICS che anche le altre scuole del gruppo Globeducate si stanno muovendo a livello europeo per affrontare l’attuale emergenza scolastica. Il programma presentato da ICS Italia non si propone solo come modello da cui prendere spunto e di cui imitare l’iniziativa, ma offre anche un modello pratiche e concreto per riuscire a far fronte alla situazione attraverso un programma didattico preciso.

Le indicazioni prevedono obiettivi e strumenti differenti a seconda dell’età e della tipologia di scuola (primaria o secondaria): dalle lezioni in diretta a quelle registrate, dalla comunicazione personalizzata per ciascun alunno, all’apertura e al dialogo con i genitori, fornendo loro tutte le istruzioni necessarie per garantire al bambino una formazione completa anche a distanza. Per questi ultimi, la ICS ha attivato una community di condivisione e scambio. Ogni genitore può condividere il proprio hobby e talento e offrirlo alla community online – corsi di cucina, fitness, scrittura creativa o semplicemente uno spazio per dialogare ed essere presenti e vicini in un tempo sospeso come quello attuale.

BENVENUTI NELLA SCUOLA DEL FUTURO.

“ICS Symbiosis è oggi il cantiere della Scuola del futuro. I lavori procedono ogni giorno, portando avanti un sogno che viene da lontano. Termineranno a settembre 2020, lasciando finalmente il posto a un edificio innovativo, tecnologicamente avanzato e dotato di spazi studiati sulle esigenze e i desideri di chi lo farà vivere. Ma rimarrà aperto e attivo un altro cantiere: quello culturale, delle idee che nascono e si sviluppano, dei germogli di futuro che crescono. Bambini, ragazzi, giovani adulti abiteranno quelle stanze portando, ognuno, il proprio bagaglio da condividere. La convivenza di età diverse permetterà ai piccoli di guardare verso l’alto, verso i compagni più grandi, nell’ottica di diventare adulti, e agli adolescenti di guardare anche verso il basso per non dimenticarsi mai il sogno che avevano da bambini, per riuscire a realizzarlo, senza paura di sbagliare…”
Stefano Paschina

“Diventare bambini”, coltivare il sogno, questa la sfida valoriale e imprenditoriale di Stefano Paschina, Managing Director di ICS International School e del nuovo avveniristico progetto milanese, il Campus Symbiosis.

Un nuovo modello, in cui le capacità cognitive e di apprendimento siano tutt’uno con le capacità creatrici e diventino anche metodo didattico, Symbiosis è la naturale convivenza di lingue e culture diverse in un territorio ricco di stratificazioni come la megalopoli padana. È il laboratorio in cui si generano simbiosi creative e dove la relazione tra infanzia e adolescenza è mitigata o arricchita, dal dialogo e dall’incontro di diverse generazioni.

page2image61798416

Non a caso il Campus nasce a Milano – cuore del design internazionale, ma anche città storicamente inclusiva e dove la differenza è stata vissuta come opportunità, contaminazione, cambiamento – e sorge in un quartiere in piena riqualificazione urbana e architettonica. Nasce dal dialogo avvenuto nel tempo con i bambini e con i loro genitori e da un esperimento iniziale di è trasformata in una struttura recettiva con standard qualitativi altissimi.

Il progetto Symbiosis si compone di 36 classi e 13 laboratori, il design building è un esempio di maestria ed eccellenza tutta italiana nella progettazione e nella realizzazione architettonica, ma il vero plus è il metodo insegnato. Parte dal presupposto che lo sviluppo cognitivo dei bambini si forma su percorsi esperienziali, sull’importanza dell’aspetto ludico e della interrelazione tra piccoli e grandi, per non dimenticare mai che esiste sempre… un altro punto di vista, un modo di guardare le cose oltre gli schemi abituali.

La sfida è formare abili osservatori nella ricerca, nella critica costruttiva e nel problem solving ma nello stesso tempo proporre studenti pratici di risoluzione, nel rispetto di un modello italiano che è quello dei grandi e illuminati artigiani, con tutte le loro alte capacità che guidano tutt’oggi il “saper fare e fare bene”. Una lezione che offre anche garanzie di “benessere” intellettuale e professionale.