In Nuova Zelanda è lotta al fumo di tabacco

In Nuova Zelanda è lotta al fumo di tabacco

La Nuova Zelanda si è proposta di contrastare il fumo di sigaretta mantenendo la percentuale dei fumatori al di sotto del 5%. Lo strumento che i neozelandesi desiderano utilizzare per ridurre il danno da fumo è la sigaretta elettronica. Il Paese segue la strategia del Regno Unito, allargando il a differenza dell’Australia che è più proibizionista.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Prima di tutto il paese intende agire sulla popolazione dei Maori, dove il tasso di fumatori arriva al 35 per cento mentre il resto della popolazione arriva al 14. La lotta contro il fumo è capeggiata da Hapai te Hauora, che è l’istituzione pubblica che si interessa della salute dei Maori.

A gennaio di quest’anno, si è verificato l’aumento del 10 per cento del prezzo delle sigarette, contemporaneamente il direttore del dipartimento per il controllo del tabacco ha incitato i fumatori di tabacco a passare allo svapo, istituendo anche una linea per elargire suggerimenti sul ricorso alle sigarette elettroniche.

Le istituzione neozelandesi hanno deciso anche di intraprendere una battaglia per vietare la vendita delle sigarette elettroniche negli empori aperti ventiquattro ore al giorno e che vendono articoli di ogni tipo, persino sigarette. Questa iniziativa è stata avanzata già lo scorso maggio, come primo passo verso un divieto generale.

Sono intervenute nella questione anche le aziende che producono e-cig, che ritengono che i ricavi dei prodotti dello svapo possano aiutare i negozianti, che non risentiranno delle perdite relative al

divieto di vendere sigarette.

I proprietari degli empori sono contrari all’aumento di prezzo delle sigarette tradizionali, perchè determinerà l’aumento dei furti nei loro negozi.

Ma l”istituzione che preserva la salute dei Maori continua a caldeggiare la nuova strategia e pensa che ridurre la vendita di sigarette tradizionali sia indispensabile. Inoltre, grazie all’utilità della sigaretta elettronica è probabile che si venga a configurare un’alleanza tra le autorità sanitarie e produttori di e-cig, come sta avvenendo già in Gran Bretagna.

In Italia le campagne contro il fumo di tabacco si moltiplicano e contemporaneamente molti studi confermano l’utilità delle sigarette elettroniche come mezzo di disassuefazione. Vi consigliamo di acquistare le vostre sigarette elettroniche presso un rivenditore sigarette elettroniche di qualità come sigarette elettroniche Presezzo.