Il Gruppo Montenegro abbraccia la trasformazione digitale firmata Ricoh

Il Gruppo Montenegro abbraccia la trasformazione digitale firmata Ricoh

La realtà imprenditoriale italiana si affida a Ricoh per migliorare l’efficacia di riunioni e presentazioni. Oltre ai videoproiettori portatili, il Gruppo ha scelto le lavagne interattive come strumenti a supporto della Lean Production.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Simbolo del made in Italy, il Gruppo Montenegro è un’azienda leader di mercato che vanta brand storici nel settore alimentare e in quello delle bevande alcoliche. La forza del Gruppo sta nella sua capacità di rinnovarsi mantenendo però fede alle proprie origini per offrire ai consumatori prodotti di qualità. Innovazione è dunque la parola chiave, che riguarda non solo le novità da proporre al mercato ma anche, da un lato, i processi produttivi basati sui principi dell’Industria 4.0 e della Lean Production e, dall’altro, l’ottimizzazione delle attività negli uffici grazie ad esempio a soluzioni che migliorano la Collaboration e la gestione delle informazioni. “Il mio team – spiega Roberto Mozzillo, Responsabile Security e Infrastruttura di Networking del Gruppo Montenegro – ha il compito di promuovere l’innovazione mediante l’Information Technology. Il management del Gruppo ha sempre accolto positivamente le proposte migliorative e noi ci siamo tenuti al passo coi tempi, talvolta anticipandoli per non farci cogliere impreparati”.

Presentazioni “smart” ovunque ci si trovi

Per intraprendere questo viaggio nell’innovazione il Gruppo Montenegro ha scelto Ricoh raggiungendo traguardi importanti su più fronti, in primis quello della Collaboration, come mette in evidenza Roberto Mozzillo: “Sono rimasto davvero molto colpito dai proiettori verticali di Ricoh. Si tratta di dispositivi portatili che occupano pochissimo spazio, per cui sono ideali quando ad esempio capita di dover organizzare un incontro urgente in una sala non attrezzata. Tutti i colleghi hanno apprezzato moltissimo queste tecnologie e la nostra collaborazione con Ricoh si è subito allargata anche ad altri proiettori, sempre portatili, utilizzati dai nostri brand ambassador”. Queste figure hanno il compito di promuovere eccellenze come l’Amaro Montenegro nei locali ‘di tendenza’ dove operano i bartender più influenti. Grazie ai proiettori Ricoh possono proiettare presentazioni e video in modo semplice ed efficace.

Le lavagne interattive a supporto della Lean Production

Nel 2018 il Gruppo Montenegro ha dato il via al Progetto Industria 4.0 mettendo in comunicazione i sistemi produttivi con l’ERP aziendale tramite un’infrastruttura dedicata. Prima la gestione delle informazioni era basata su documenti cartacei e avveniva manualmente, mentre ora il personale è dotato di tablet wi-fi per controllare in tempo reale tutto quanto succede durante la produzione. Anche la Lean Production necessita di tecnologie abilitanti per riuscire ad aumentare l’efficienza a partire dalla gestione delle riunioni organizzate periodicamente per programmare, ad esempio, la manutenzione delle macchine. Per rendere più produttivi i meeting il Gruppo ha scelto le lavagne interattive Ricoh. In passato gli schemi organizzativi, la distribuzione dei compiti, i promemoria venivano condivisi mediante documenti cartacei con tutti i rischi connessi ad esempio alla perdita delle informazioni. Oggi non è più così, come spiega Roberto Mozzillo: “Utilizziamo le lavagne interattive Ricoh grazie alle quali possiamo inviare tali informazioni direttamente ai tablet wi-fi oppure archiviarle sul nostro cloud aziendale. Interessante è inoltre la possibilità, sempre tramite questi dispositivi, di scambiare dati e documenti tra i differenti siti produttivi. I miei colleghi del Team Quality Assurance si avvalgono delle lavagne interattive Ricoh anche per connettere gli operatori del controllo qualità e, considerati i vantaggi, l’utilizzo verrà senza dubbio esteso anche ad altri reparti”.

Una trasformazione digitale di successo

In ambito documentale il Gruppo Montenegro aveva differenti fornitori con tutte la difficoltà che questo comportava. L’azienda ha quindi deciso di affidarsi a Ricoh come unico provider per la trasformazione digitale. Prima di tutto è stato realizzato un Portale per tutti i documenti amministrativi, quali fatture clienti, fatture fornitori, solleciti e libri contabili. Questo portale viene inoltre utilizzato per l’invio, la ricezione e la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche B2B. La dematerializzazione dei documenti ha inoltre interessato l’area delle Risorse Umane con la gestione digitale della cartella del dipendente e delle firme connesse.