Gli invisibili alleati del ciclismo sono nella tua testa

Gli invisibili alleati del ciclismo sono nella tua testa

Oggi parliamo di ormoni, ma non stiamo parlando di quello di San Valentino, stiamo parlando di felicità. Le endorfine sono direttamente responsabili del vostro amore per il ciclismo. Perché, sai, gusti, desideri e piaceri sono anche parte del tuo corpo: sono sostanze e prodotti chimici che lavorano a pieno regime nel tuo cervello e ti fanno sentire bene. E attenzione perché le endorfine sono l’apice del piacere, uno stimolante naturale senza esternalità negative e senza effetti collaterali, che provoca stati d’animo di piacere ed euforia sulla vostra bicicletta, sia che si tratti di città, strada o mountain bike.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Ok, ma….. Cosa sono le endorfine?

La definizione stessa di endorfine non suona bene: sostanze stupefacenti. E la verità è che è così, è un narcotico naturale che si trova dentro di noi. Una sorta di morfina che il cervello genera e secerne in situazioni di eccitazione, ma anche di dolore. E non c’è niente di meglio che incoronare un porto per avere la perfetta miscela di dolore ed eccitazione? Le endorfine sono in cima, e la miscela del tuo sforzo muscolare contrasta con l’emozione del paesaggio, del raggiungimento dei tuoi traguardi, del luogo e del momento.

Tutto ciò che senti in quei momenti è responsabilità diretta delle tue endorfine, o in altre parole, della tua biochimica. Durante il ciclismo (e questo si estende a tutti gli sport) vengono rilasciati, agendo sui recettori cerebrali e producendo analgesia, inibizione del dolore e sensazione di piacere.
Una nota, si deve sapere che c’è una generazione maggiore se si pratica la bicicletta in natura e non a casa su una bicicletta al coperto. Perché la bellezza naturale produce anche una sensazione di ebbrezza che collabora con il rilascio di endorfine. Così il ciclismo in natura è doppiamente attivo quando si tratta di portare benessere e piacere.

Ma, c’è di più, come il ciclismo è uno sport di resistenza, endorfine hanno anche parte della responsabilità nel loro ruolo di antidepressivo, perché l’umore e l’autostima vanno di pari passo con la bicicletta e rendere la fiducia in se stessi è superiore.

Infine, le endorfine prevengono e si prendono cura del sistema nervoso e ormonale. Si tratta di un effetto collaterale della prevenzione delle endorfine, se tutto questo ti è sembrato poco.

La durata delle endorfine

E’ vero, le endorfine muoiono in fretta. Oppure, in altre parole, la loro vita utile e la loro attività è molto leggera, molto bassa. Gli enzimi nel vostro corpo si liberano di loro molto rapidamente, per fortuna, perché è necessario mantenere l’equilibrio ormonale. Se fosse diversamente, immaginate di soffrire qualche dolore importante durante un costante stato di euforia: non ve ne accorgerete. Potresti avere qualcosa di serio e le endorfine ti farebbero “godere” di quel dolore, con le conseguenze che tutto questo potrebbe avere.

Ecco perché è essenziale che il nostro organismo ponga fine a questi fenomeni. Tuttavia, possiamo anche causare situazioni in cui innescare la generazione di endorfine: fare le cose che ci fanno godere. Scegli il tuo sport preferito e il sale per generare endorfine, è uno dei tanti vantaggi che ha.

 

Situazioni che aiutano a generare endorfine

Sport, carezze, baci, abbracci (in coppia e fuori di questo) una passeggiata, contatto con la natura, musica o cinema, danza e canto, ricordi e soprattutto un aspetto: la risata.

Immaginate questo: la vostra bicicletta, amici, risate, abbracci, natura, ricordi e caffè e birra durante e dopo. Che corsa all’endorfina!
Ora che sai come iniziare a generare endorfine, tutto quello che devi fare è prendere la tua bici (se non ne hai già una) dal negozio online di Helliot Bikes. Avete bici da strada, mountain bike, city bike, bici da città, fixie bike….. Quindi non avete più una scusa per praticare il vostro sport preferito.

A domani!