Disoccupazione USA a livelli record, il Covid comincia a farsi sentire

Disoccupazione USA a livelli record, il Covid comincia a farsi sentire

Come era logico aspettarsi, gli Stati Uniti cominciano ad avere una dimensione di quanto la diffusione del Covid-19 incida sull’economia. Secondo i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro, che nella settimana che si è conclusa il 21 marzo le richieste di sussidi di disoccupazione sono cresciute ad oltre 3,2 milioni. Mai era stato rilevato un valore simile da quando è cominciata la serie storica. Il livello più alto infatti era stato toccato nell’ottobre 1982, ed erano 695mila.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Disoccupazione e Covid-19

disoccupazione usaIl dato ha superato finanche le previsioni degli analisti, che si erano fermati a 1,5 milioni. Nemmeno la metà di quelli che realmente hanno fatto domanda di sussidio di disoccupazione.  E’ chiaro che questa impennata improvvisa sia quasi del tutto il frutto della diffusione del Covid-19 negli Stati Uniti, con la conseguente chiusura di molti negozi e imprese. Non è infatti una coincidenza che le zone dalle quali proviene la maggior parte delle richieste di disoccupazione siano gli Stati più colpiti dal coronavirus negli States.

L’intervento delle istituzioni USA

Ricordiamo che nelle ultime due settimane, sia la Federal Reserve che il Congresso americano sono intervenuti in modo massiccio per combattere gli effetti del Covid-19. In particolare la FED, oltre a tagliare più volte il costo del denaro, ha anche varato un piano di quantitative easing senza limiti, una cosa mai vista prima. Lo scopo è sostenere imprese e famiglie. Sicuramente sono allo studio ulteriori misure economcihe, anche a sostegno dei posti di lavoro in caso di peggioramento della situazione, e non c’è dubbio che il Paese rischia una crisi economica peggiore di quella del 2008.

Nota tecnica: se cercate i migliori segnali forex gratuiti affidabili, provate anzitutto a vedere se vi vengono forniti dal vostro intermediario.

La reazione dei mercati

Di fronte ai dati sulla disoccupazione, i future sugli indici statunitensi hanno evidenziato un movimento positivo, perchè c’è la convizione che ci saranno nuove misure da parte dalle istituzioni Usa. Come si può vedere sui broker italiani forex autorizzati, invece il Dollaro evidenzia forti oscillazioni, ed è in calo negli ultimi giorni. La Borsa americana invece è tronata a viaggiare in rialzo.