Degustazione di vini de ‘Il Poggiarello’ allo show-cooking organizzato da Scavolini nello store rinnovato di Roveleto Di Cadeo

Degustazione di vini de ‘Il Poggiarello’  allo show-cooking organizzato da Scavolini nello store rinnovato di Roveleto Di Cadeo

Schermata 2019-04-19 alle 10.16.06

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

3 maggio 2019 dalle ore 20:00 – Scavolini Store – Roveleto di Cadeo

Scavolini apre le porte del suo store di Roveleto di Cadeo a tutti gli amanti della buona cucina: il 3 maggio dalle ore 20.00 oltre alla possibilità di ammirare le novità del Brand, sarà possibile vivere un’esperienza culinaria unica abbinata alla degustazione dei vini dell’Azienda “Il Poggiarello che, per l’occasione, sono stati selezionati da F&P Wine Group, proprietaria del brand .

Non poteva mancare l’Azienda “Il Poggiarello” a questa splendido momento d’incontro organizzato da Scavolini per i suoi clienti nello store di Roveleto di Cadeo. Il brand di F&P Wine Group ben si colloca in questi contesti grazie alla varietà di abbinamento proposti dalle sue varie etichette.

In occasione della serata, il Blogger @AndreaGorra presenterà’ in anteprima nazionale la nuova cucina Scavolini modello MIA by Carlo Cracco, svelandovi caratteristiche e particolari del modello più chiacchierato e seguito su tutte le riviste e televisioni italiane.

Lo chef Luca Perdoni, del ristorante Fuoricarta, delizierà gli ospiti con dei piatti unici. L’Aperitivo e i dessert saranno posizionati in varie postazioni all’interno dello show room, mentre il primo e il secondo piatto saranno serviti direttamente al posto. Ad accompagnare il tutto, una selezione dei migliori vini: Paolo Perini, enologo del Gruppo F&P racconterà i vini del Poggiarello scelti per accompagnare i piatti dello Chef.
Tutta la parte tecnica della serata ovvero audio e luci sarà gestita interamente da DJ CROMO, Nicola Orsi, un vero professionista del settore.

Abbinare il cibo ai vini è un’arte, un gioco di equilibri: il risultato crea emozionalità, sensazioni e percezioni. Per ‘Il Poggiarello’ questo risultato è fondamentale perché offre la possibilità di raccontare la propria storia e cosa riesce a produrre nel suo territorio del Piacentino.

Molto spesso è proprio il vino a risultare difficile da scegliere e da abbinare al menù: bianco, rosso, strutturato o leggero, aromatico o fruttato. Ogni etichetta de ‘Il Poggiarello’ possiede una scheda informativa nella quale vengono anche fornite informazioni sugli abbinamenti ideali. L’abbinamento giusto è fondamentale perché riesce a creare un matrimonio armonico fra il vino e il cibo, capace di esaltare le caratteristiche di entrambi e soprattutto bilanciarle.

Per l’occasione il menù prevede i seguenti abbinamenti:

Buffet antipasti: Finger food vegetariani, Formaggi assortiti, Gazpacho e bufala, Salumi misti
Vino in abbinamento: Ortrugo dei Colli Piacentini DOC Frizzante Lo Spago 2018 “Il Poggiarello”

Risotto al pesto di basilico, nocciole, nespole in confit
Vino in abbinamento: Malvasia Emilia IGT Perticato Beatrice Quadri 2018 “Il Poggiarello”

Filetto di maialino, salsa alle marasche e rum, spinaci saltati
Vino in abbinamento: Gutturnio Superiore DOC La Barbona 2015 “Il Poggiarello”

Buffet di pasticceria secca e mignon:
Bigné con chantilly allo zabaione e lampone, Mousse al cioccolato fondente e crumble al mais, Bavarese al frutto della passione e fave di cacao, Sbriciolona, Meringhette con granella di nocciole, Frollini montati con marmellata di fragole
Vino in abbinamento: Malvasia Spumante dolce “Perini&Perini”

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com