#21ChangeMakers: Alessandro Benetton incontra Christian Greco

#21ChangeMakers: Alessandro Benetton incontra Christian Greco

Tutto cambia, ma rimane eterno. Alessandro Benetton, che ha fatto del cambiamento uno stile di vita, ha visitato il Museo Egizio di Torino, guidato da Christian Greco. Egittologo ed ex docente di Greco e Latino in Olanda, ha sottolineato l’importanza delle radici storiche, intavolando con l’imprenditore trevigiano un discorso che spazia dal valore della storia e della cultura fino all’importanza del progresso tecnologico in un contesto artistico.

Comprare Follower, Comprare Like, Social Media Marketing

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton incontra Christian Greco: l’importanza delle radici storiche

La rubrica di Alessandro Benetton #21ChangeMakers è giunta al sesto episodio. In questa occasione, l’imprenditore ha incontrato al Museo Egizio di Torino il Direttore Christian Greco. Classe 1975, originario di Arzignano, è un Egittologo italiano. Dopo 17 anni in Olanda come insegnante di Latino e Greco, ha fatto ritorno nel Belpaese, giungendo a Torino per dirigere il Museo Egizio. Entrambi veneti e forti sostenitori degli studi classici, si sono concentrati sul tema del cambiamento e la storia come magistra vitae. Proprio come diceva l’antico Eraclito: panta rei, tutto scorre; una tesi assolutamente condivisibile e i continui mutamenti della società odierna ne sono la prova. Tuttavia è bene precisare, come ricorda Greco, che l’essenza originaria di qualunque cosa rimane pure tale. Cambiamento è sinonimo di evoluzione, non di stravolgimento totale, aggiunge infatti Alessandro Benetton. In particolare, i due hanno ripreso il tema della tecnologia e dei progressi in questo campo applicati ad un’impresa culturale o semplicemente in ambito artistico: se supportati da una corretta ricerca, possono rivelarsi assolutamente funzionali e utili per vivere nuove esperienze. Per ultimo, Christian Greco ha rimarcato il bisogno d’investire nella ricerca. L’arte e la cultura sono un terreno fertile, pertanto è opportuno coltivarlo.

Alessandro Benetton: il profilo professionale

Trevigiano, classe 1964, Alessandro Benetton è un noto imprenditore italiano, fondatore di 21 Investimenti, oggi 21 Invest. Il suo iter formativo si svolge principalmente negli Stati Uniti: si laurea in Business Administration all’Università di Boston nel 1987 e quattro anni dopo consegue il Master in Business Administration presso la Harvard Business School. In seguito, si trasferisce a Londra, dove avvia la propria carriera lavorando tra il 1988 e il 1989 in Goldman Sachs International in qualità di analista. Nel 1992, a soli 28 anni, Alessandro Benetton imprime una svolta al proprio percorso professionale fondando 21 Invest. Oggi è tra le prime società di private equity in Italia e annovera oltre 90 investimenti completati e 1,6 miliardi di euro di capitali raccolti presso investitori istituzionali. Tra le operazioni di maggior successo, degna di nota è l’acquisizione di Forno d’Asolo, società che in un triennio ha quasi duplicato il proprio fatturato, arrivando a 125 milioni di euro. Nel 2017 viene nominato Presidente di Fondazione Cortina 2021, l’ente che ha il compito di organizzare i Campionati Mondiali di Sci Alpino in programma a febbraio 2021.